Area Riservata

Lo diceva anche Freud che il mestiere più difficile in assoluto fosse quello del Genitore. E' trascorso più di un secolo da allora, eppure mai come oggi sentiamo grandi le responsabilità del ricoprire un ruolo educativo.

Ogni percorso di crescita è scandito da snodi evolutivi, con caratteristiche e compiti specifici che, se superati, permettono di avanzare naturalmente sulla strada che porterà ogni bambino a divenire un adulto. Capita di incontrare ostacoli lungo il cammino, che rallentano o bloccano la corsa della crescita e, in una società dai confini sempre più sbiaditi, i dubbi e le incertezze negli adulti si fanno sentire con ancora più forza.

Il Centro Studi e Terapia Psicologia Insieme propone due percorsi, diversi ma guidati dalla convinzione che la condivisione di pensieri ed emozioni sia sempre un'arma vincente.

Si tratta di un Ciclo di incontri tematici che percorre le principali tappe evolutive dall'Infanzia all'Adolescenza, aperto a tutti gli adulti interessati, ed un Gruppo rivoloto a Genitori con figli adolescentii che, in modo più mirato, si declinerà sulla base delle esigenze specifiche dei partecipanti.

La ricchezza del contesto di gruppo, mai giudicante e guidato da professionisti esperti, favorisce l'emergere di vissuti emotivi e di pensieri, dando loro una cornice di senso.

Per avere maggiori informazioni clicca qui per vedere i contenuti del Ciclo di incontri e clicca qui per avere tutte le informazioni sul Gruppo per Genitori con figli in erà adolescenziale.

Dr.ssa Miryam Pinotti

Pubblicato in Spazio alle notizie
Martedì, 13 Aprile 2021 08:01

GenitorInsieme, gli incontri informativi

Ciclo di incontri dedicati alle principali tappe evolutive che caratterizzano il percorso di crescita dall'infanzia all'adolescenza. Questa proposta rientra nel progetto GenitorInsieme, uno spazio dedicato alla genitorialità di confronto e di spunti per affrontare consapevolmente le principali tappe evolutive nella crescita dei figli.

Come affrontare il momento dei compiti a casa? E' bene che i bambini si gestiscano completamente, con il rischio poi di portare a scuola compiti non fatti o svolti in modo approssimativo? O forse è meglio seguirli, aiutarli dove non capiscono, partecipare come genitori alla vita scolastica? Un aiuto esterno come le ripetizioni a casa, può essere una buona soluzione? E quando i ragazzi crescono, iniziando argomenti di cui non ci sentiamo più così competenti, cosa è meglio fare?

Sembra difficile trovare l'equilibrio fra supporto ed autonomia, fra l'essere osservatori esterni e partecipanti attivi.

La scuola è un contesto privilegiato per la prevenzione perché ha la potenzialità di coinvolgere tutti i possibili fruitori di un buon intervento di contrasto alle dipendenze

Pubblicato in Sede di Roma

Parliamo di maturità. I nostri consigli per affrontare l'ansia degli esami. La nostra intervista su Rainews. 

Pubblicato in In Primo Piano

Dr.ssa Laura Falzone

Ore 8.00: suona la campanella, ed è con una certa emozione che varco la soglia della scuola primaria Pascoli di Varese. Quel suono, nonostante siano passati molti anni, continua a produrre degli effetti, richiama emozioni, interroga ognuno - alunni, docenti, psicologa - sul proprio sapere e sul proprio ruolo.

Cosa ci fa una psicologa a scuola?

Pubblicato in Spazio alle notizie

Dr. Davide Crivellaro

Si è da poco concluso, nell'Istituto comprensivo Don Milani di Turbigo, il nostro progetto educativo sulle emozioni condotto con tecniche di arteterapia rivolto alle tre classi prime della scuola primaria.

La finalità dell'intervento è stata quella di offrire loro uno spazio di espressione libera attraverso l'uso di materiali artistici ed il gioco. Questa esperienza è stata pensata per permettere ai bambini di divenire consapevoli dei propri vissuti emotivi sperimentati all'interno di attività ludico-creative che l'arteterapia utilizza per evocare emozioni.

Pubblicato in Spazio alle notizie

Al via un nuovo progetto di collaborazione con l'Università Ca' Foscari di Venezia e la scuola dell'Infanzia dell'Istituto Comprensivo di via dei Sesami di Roma.

Pubblicato in In Primo Piano

Si è svolto nel fine settimana il primo week-end del master Homework Tutor e Tecnico dell'Apprendimento, giunto alla 4° edizione. Il master rappresenta ormai un "cavallo di battaglia" dell'Associazione, risultando uno dei più richiesti, perché riesce a coniugare qualità e spendibilità dei contenuti mantenendo sempre un'attenzione particolare all'accessibilità per chi decide di frequentarlo.

 Il master inoltre, frequentato da figure professionali che operano con ruoli diversi nell'ambito dell'educazione,   cerca di ridurre le distanze tra teoria e pratica, avvicinando il mondo della ricerca a quello della scuola e a   quello di tutti coloro che operano sul campo. L'obiettivo è creare una comunità di apprendimento in cui le   informazioni e le buone pratiche, supportate da teorie forti e ampiamente condivise dalla comunità   scientifica,  circolino in modo fluido e creino un terreno fertile per aiutare i ragazzi più in difficoltà a ritrovare   il  benessere a scuola, in famiglia e con se stessi.

 Vuoi conoscere meglio cosa fa l'homework tutor? Vai all'articolo sotto:

 Chi é l'Homework Tutor

Pubblicato in In Primo Piano
Giovedì, 02 Novembre 2017 11:51

Emozioni e DSA

Il rapporto tra DSA ed emozioni è tanto affascinante quanto ambiguo e la questione della relazione tra i due ambiti è ancora aperta: una causalità multipla, o circolare sfugge ad una descrizione rigorosa a causa della grande quantità di variabili che si intrecciano, ma resta empiricamente dimostrato che questa comorbilità attiva spesso reazioni psicologiche che possono ulteriormente accentuare il disturbo stesso, interferire con il trattamento educativo, ostacolare la qualità degli interventi e rappresentare un fattore di rischio psicopatologico.

Pubblicato in Psicologia e Scuola

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per essere aggiornati sulle nostre iniziative e promozioni