Area Riservata

Giovedì, 11 Dicembre 2008 22:16

La fiabaterapia

Scritto da Equipe
Recensioni
(0 Voti)

Chi di noi non ricorda una o più fiabe che gli sono rimaste nel cuore dalla sua infanzia. Al di là del suo contenuto narrativo, la magia della fiaba è quella di riuscire a toccare le corde più preziose e segrete di una persona.
Le fiabe possono, infatti, essere viste come delicati interpreti dell’inconscio. Per questo motivo la fiaba può essere utilizzata come strumento utilissimo in psicoterapia.

 

Da un lato le fiabe della tradizione e della nostra infanzia possono dar voce al nostro inconscio grazie al loro altissimo potere simbolico. La persona può riconoscere un proprio tema personale in un racconto che esprime contenuti che accomunano l’animo umano da generazioni.

Dall’altro lato la scrittura o la narrazione di una fiaba, oltre a liberare la creatività di ognuno, può permettere di esprimere significati psicologici che ancora non hanno raggiunto il livello della consapevolezza. Un’armonia di ascolto ed espressione che hanno la caratteristica dell’immediatezza.

La magia della fiaba sta nel fatto che ogni azione non viene compiuta da noi in prima persona, ma dai personaggi della storia che si fanno carico di tutte le nostre emozioni e vissuti in quel particolare momento inesprimibili. Attraverso la fiaba possiamo finalmente ascoltare ciò che preme, ma che non siamo ancora riusciti a cogliere.

In terapia la fiaba viene utilizzata come strumento per rielaborare contenuti significativi che ci pongono in difficoltà in quel particolare momento di vita. Conflitti e disagi riescono quindi ad emergere trovando voce e una loro collocazione nel racconto di vita della persona stessa.

Letto 1347 volte Aggiornato: Mercoledì, 01 Giugno 2016 08:57
Commenta con Facebook o con DISQUS, scegli tu :-)
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per essere aggiornati sulle nostre iniziative e promozioni