Area Riservata

Pubblicato in Vado dallo Psicologo?

Tra consulenza e psicoterapia

Recensioni
(0 Voti)

Il secondo aspetto che intendiamo affrontare nel presente ciclo di articoli è quello relativo al “come” della richiesta di aiuto psicologico, facendo particolare riferimento alla differenza che vi è tra consulenza psicologica e psicoterapia.

di Laura Bruni

Nel momento in cui si matura la scelta di rivolgersi ad un esperto che ci aiuti a riflettere sulla nostra situazione di disagio, alcune fra le domande che ci si potrebbe porre sono le seguenti: “In che modo potrò risolvere il problema?” “Quali saranno i tempi di questo percorso e quale l’impegno che mi richiederà?”

Per fare un primo momento di chiarezza rispetto a ciò che si sta vivendo, è necessario il confronto con uno psicologo che, utilizzando le sue competenze, riuscirà a raccogliere e ad organizzare con noi le informazioni utili per farsi un’idea un po’ più approfondita del problema.

Grazie a questo incontro lo psicologo riesce a restituirci una descrizione più chiara dello stato dei fatti e delle potenziali alternative.

La consulenza, che generalmente si concretizza in due o tre colloqui, è necessaria per valutare le nostre difficoltà e risorse, e quindi, in sostanza, per definire il “campo” sul quale si potrà andare eventualmente a lavorare in modo più approfondito o, in alternativa, potrà essere utile per fornire informazioni e alcuni consigli pratici qualora non si ravvisi la nostra intenzione o la necessità di proseguire oltre.

La consulenza si rivolge non solo a singoli individui, ma anche a coppie, famiglie e gruppi più ampi.

Se nell’ambito degli incontri di consulenza emerge la motivazione ad intraprendere un percorso finalizzato alla risoluzione del nostro problema, si potrà decidere di intraprendere un percorso terapeutico che, su indicazione dello psicologo potrà procedere, o direttamente con lui, se questo è psicoterapeuta, oppure con un altro specialista al quale verremo inviati: tale scelta sarà determinata dalla valutazione che il nostro consulente ha fatto sulla nostra situazione.

Qualora si evincesse la possibilità di una causalità organica o fisica del disagio presentato, l’invio potrà essere fatto anche a specialisti non psicologi, come ad esempio psichiatri, neurologi, andrologi, etc.

Nel momento in cui si decide di intraprendere una psicoterapia al fine di affrontare il disagio psicologico ed emotivo che genera sofferenza a sé stessi e a chi ci circonda, generalmente, nella prima fase , terapeuta e paziente definiscono insieme gli obiettivi concreti sui quali lavorare ed assumono reciprocamente un impegno per il quale è necessario definire dei criteri che lo regolano in modo chiaro ed esplicito, per esempio: frequenza delle seduta, giorno, ora, onorario ed una serie di altri aspetti che, una volta concordati, saranno parte integrante della relazione terapeutica.

Nell’ambito della psicoterapia si lavora insieme al terapeuta per modificare la situazione di sofferenza: la psicoterapia è un processo interpersonale finalizzato a provocare cambiamenti nelle emozioni, atteggiamenti, pensieri, comportamenti e relazioni che ci arrecano disagio.

Nell’ambito di questa definizione generale di “psicoterapia” vi sono, poi, diversi tipi di intervento psicoterapeutico che si differenziano per l’orientamento teorico-metodologico che hanno alla base e, di conseguenza, per il contesto in cui si realizzano e la loro durata.

La consulenza, pertanto, può offrirsi anche come spazio informativo ed orientativo finalizzato alla possibilità di effettuare una scelta quanto più consapevole rispetto alla tipologia di percorso terapeutico da intraprendere, affinché questo possa risultare il più possibile rispondente alle proprie esigenze e più idoneo alla problematica da affrontare.

E’ importante ricordare che la consulenza psicologica può essere svolta da un laureato in psicologia iscritto al rispettivo Albo Professionale, mentre la Psicoterapia può essere praticata solo da psicologi specializzati iscritti all’elenco degli psicoterapeuti all’interno dell’Albo degli Psicologi.

Letto 2106 volte Aggiornato: Martedì, 22 Settembre 2015 19:11

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per essere aggiornati sulle nostre iniziative e promozioni