Area Riservata

Venerdì, 31 Ottobre 2014 17:30

Mia moglie non si fida di me

Recensioni
(0 Voti)

Mia moglie ha incontrato per caso un suo ex e ci ha parlato con molta serenità. Me l'ha raccontato e ho manifestato il mio disappunto. In quell'occasione lei mi ha risposto che essendo stata storie di addolescenti, ormai che siamo grandi e abbiamo pure 2 figli non ha senso innervosirsi. Io non ho controribattuto. L'indomani questo pensiero mi si ripeteva in testa all'ossessione, mi sembrava assurdo che potesse incontrare un ex senza avere alcuna reazione. Ho provato a fare al contrario e ho cercato su facebook una mia ex, giusto per curiosità, ma ancora di più per capire se è normale non dire che si tratta ormai solo di passato. Trovandola e rivedendola a me ha dato fastidio l'idea e infatti dopo ho chiuso il profilo, chiaramente senza contattarla ne niente. Dopo una 10ina di giorni mia moglie, guardando per caso nella cronologia ricerche facebook del mio cellulare ha visto che io avevo cercato la mia ex e si è molto adirata, anche perché non glielo avevo raccontato. Io onestamente me lo ero scordato a dirglielo. Ora mi dice che non si fida di me, addirittura per lei è un tradimento. Io ci tengo troppo a lei e alla mia famiglia e non voglio che si distrugga tutto. Cosa mi consigliate di fare per farla rasserenare.
Grazie (Gioacchino)

Buonasera Gioacchino,

l’equilibrio nella coppia è uno stato molto delicato e a volte basta poco per incrinarlo, soprattutto per quello che riguarda la questione della fiducia.
In qualche modo, dal suo racconto, sembra che il primo a non fidarsi sia stato proprio lei, mettendo in discussione il racconto fatto da sua moglie.
Ci chiediamo e le chiediamo di riflettere su cosa abbia fatto scattare in lei il dubbio e di conseguenza la voglia di ricontattare la sua ex. Inoltre, dopo averlo fatto, si è sentito in difficoltà al punto di dover chiudere il profilo facebook. Perché quella reazione al racconto di sua moglie? Potrebbe aver visto in lei un’insicurezza che di fatto è la sua?
Il passato esiste e ci chiediamo il motivo per cui sia così difficile per lei confrontarvisi. Le consigliamo di concentrarsi sulla sua vita attuale, su quello che ha, sulle scelte fatte. A volte è importante poter rinarrare la propria storia per capire come si è arrivati a quello che siamo ora.
Anche farlo con la persona che ha vicino potrebbe essere importante; sua moglie non ha esitato a raccontarle dell’incontro fatto mentre per lei sembra davvero difficile poter pensare di confrontarsi sui cambiamenti e sull’evoluzione dei rapporti. Pensa che quello che ha possa essere messo a rischio da un incontro casuale? Perché si sente così insicuro? Forse è per questo che sua moglie adesso non si sente tranquilla.
Le consigliamo di riflettere su questi temi e poi di provare ad aprirsi con sua moglie magari comunicandole quanto lei sia importante nella sua vita.
Se le è utile potrà scriverci ancora.
Un caro saluto

Commenta con Facebook o con DISQUS, scegli tu :-)
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS
Simona Morganti

Psicologa e Psicoterapeuta ad indirizzo sistemico-relazionale, svolgo attività clinica presso Psicologia insieme, Studio Associato e Associazione onlus, di cui sono il Presidente. Responsabile dell’area violenza e dipendenza nelle relazioni svolgo in questo settore formazione per operatori e gruppi di sostegno per l’utenza.

Altro in questa categoria: « Domanda e risposta Paura degli altri »

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per essere aggiornati sulle nostre iniziative e promozioni