Area Riservata

Pubblicato in Psicologia e Scuola

Notte prima degli esami: DON’T PANIC! In evidenza

Recensioni
(0 Voti)
22 Giu 17

"L'importante non è quello che trovi alla fine di una corsa, l’importante è quello che provi mentre corri" (Giorgio Faletti, Notte prima degli esami, 2006).

L’esame è alle porte e non riesci a concentrarti? Tutto ciò che riesci a fare è preoccuparti per l’esame, per il voto, per la commissione esterna? Se è così, niente panico: qui di seguito troverai dei consigli pratici per aiutarti ad affrontare in modo sereno questi esami.

1. STUDIA IN GRUPPO: lo studio di gruppo ti permetterà di confrontarti con i tuoi compagni e di comprendere meglio argomenti poco chiari, stimolando l’apprendimento e le tue conoscenze. Il gruppo è infatti il luogo privilegiato per il confronto, l’approfondimento, il ripasso e la memorizzazione. Tramite il gruppo vi è la possibilità di provare ad esporre quanto studiato, verificando carenze e punti critici, si può valutare il proprio livello di preparazione rispetto al gruppo e si può simulare l’esame.


2. VERIFICA LA TUA PREPARAZIONE CON TRACCE DEGLI ANNI SCORSI: una volta appurata la tua preparazione, esercitati da solo o con il tuo gruppo di studio su tracce degli anni passati; ciò ti aiuterà a verificare le tue conoscenze e a migliorare e approfondire argomenti non del tutto memorizzati. Ti consigliamo di esercitarti fino a pochi giorni prima dell’esame in modo tale da avere il tempo per poter studiare meglio se ti accorgi di non sapere qualcosa!

3. USA MAPPE, SCHEMI E RIASSUNTI: l’uso di tali strumenti può esserti utile nell’organizzare meglio lo studio; hai la scrivania talmente stracolma di libri, fogli, appunti e quaderni che non sai più dove posare il bicchiere d’acqua che ti sei riempito? Bene, inizia a schematizzare gli argomenti e man mano che lo fai, riponi i libri e i quaderni, cestina fogli inutili finché non avrai che le mappe, gli schemi e i riassunti davanti a supportarti nello studio, vedrai che questo metodo infallibile ti aiuterà anche a gestire un po’ il caos fuori e dentro di te.

4. MANTIENI UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE E FAI ATTIVITA’ FISICA: mangiare sano e bene è importante durante i momenti di stress da studio perché in tali occasioni si potrebbe tendere a mangiare in modo irregolare e cibi non del tutto sanissimi. Ricordiamo a tal proposito i consigli dello Chef Alessandro Borghese nella campagna promossa dal MIUR per gli esami 2017 #NoPanic: “È importante, quando si fa la Maturità, mangiare bene e a orari regolari, e mangiare sia carboidrati che proteine, perché servono tutti e due. Servono a far funzionare la testa”. Inoltre l'attività fisica è indispensabile perché stimola la produzione di endorfine e ciò permette di raggiungere uno stato di benessere psicofisico e di ridurre e scaricare stress e tensione accumulata durante le ore di studio.

5. MANTIENI COSTANTI LE ORE DI SONNO: dormire bene ogni notte è fondamentale per arrivare all’esame di maturità attenti e concentrati; è fondamentale dormire almeno 8 ore a notte, evitando di trascorrere notti intere sui libri che poi, alla fine dei conti, la mattina dopo ti sveglierai ancor più stanco e con la sensazione di non ricordare nulla; quindi vai a letto bevendo una buona tisana o una camomilla ed evita caffè e sostanze stimolanti durante la giornata, soprattutto dal tardo pomeriggio in poi.


Dunque, speriamo che i nostri consigli possano tornarti utili, caro Maturando! Un grande in bocca al lupo e ricorda: DON’T STRESS&DON’T PANIC, YOU CAN DO IT!

Letto 1302 volte Aggiornato: Domenica, 16 Luglio 2017 20:23

Blog a cura di:

Martina Agostini
Commenta con Facebook o con DISQUS, scegli tu :-)
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Ultime dal Blog

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per essere aggiornati sulle nostre iniziative e promozioni